DIDATTICA

Didattica

DIDATTICA PER LE SCUOLE

I nostri  progetti didattici nascono dal desiderio di raccontare il passato e far conoscere il territorio in cui viviamo in modo avvincente e giocoso. Attraverso un percorso attivo e stimolante, i bambini impareranno a conoscere le popolazioni dell’antichità, i loro usi e costumi e il loro territorio, scoprendo le diversità e le similitudini che intercorrono tra passato e presente.

Gli obiettivi formativi che ci proponiamo di raggiungere sono molteplici: trasmettere la conoscenza della storia e della ricerca archeologica; acquisire una nuova coscienza del bene culturale, intesa come consapevolezza del valore e della tutela del bene archeologico in sé; vivere insieme agli altri un’esperienza comunicativa intensa e stimolante dal punto di vista sia umano che culturale; creare un’occasione in cui ci sia un ruolo per tutti.

Durante i nostri laboratori didattici, i bambini, grazie alla visione diretta e alla manipolazione dei materiali archeologici, prenderanno contatto attivamente con la storia e l’archeologia, una materia che può essere raccontata anche ai più piccoli in modo semplice ed efficace.

Attraverso lezioni tematiche, laboratori di approfondimento e visite guidate nei principali musei e siti archeologici della nostra città, viaggiando dalla Preistoria al Medioevo, i bambini cammineranno, in punta di piedi, su un’immaginaria linea del tempo, fedele compagno di viaggio e impareranno che ogni reperto ritrovato, dal più piccolo al più grande, dal più semplice al più prezioso, ha una storia unica e irripetibile da raccontare.

Tra le attività pratico-didattiche ispirate alla Preistoria, proponiamo ad esempio laboratori con l’osservazione e l’analisi diretta di materiali prodotti e utilizzati in questo periodo, disegni e pitture “rupestri”, realizzazione di vasi in ceramica.

Particolarmente stimolante per gli studenti è il laboratorio “A caccia di indizi”…L’Archeologia: un lavoro di squadra”.  I bambini si troveranno a essere archeologi-detective per un giorno,

dalla conoscenza della figura professionale dell’archeologo e del suo lavoro all’osservazione di tutti i vari manufatti che vengono ritrovati negli scavi archeologici.

Attraverso il confronto con materiali e oggetti di uso quotidiano moderno, cercheranno di comprenderne il loro utilizzo, rispondendo alle domande che l’archeologo si pone quotidianamente: Che cos’è? Come è fatto? Chi lo ha usato? Perché?

Nella seconda parte del laboratorio, i bambini saranno coinvolti in una piccola “caccia ai reperti”, durante la quale, attraverso l’uso di un piccolo setaccio, dovranno ritrovare negli strati di terra custoditi in sacchi, tutti i reperti che sono sfuggiti ad uno sbadato archeologo.

Attraverso l’utilizzo di tutti i sensi, i frammenti rinvenuti verranno divisi dagli stessi bambini per tipologia di materiale (ceramica, osso, pietra, metallo). L’attento e conclusivo esame dei numerosi frammenti li porterà a confrontarsi con gli altri compagni, come una vera “equipe” di esperti, cercando di definire il tipo di oggetto e provando a ricostruirne insieme la lunga storia.

“Disegnare in Archeologia” è il progetto che proponiamo per i ragazzi più grandi: un mini-corso di metodologia, rilievo e analisi delle strutture antiche tenuto da archeologi specializzati. Il progetto viene realizzato generalmente  nel Parco Archeologico di Ostia Antica sito che, per complessità archeologica, conservazione delle strutture, impianto urbanistico e per motivazioni logistiche legate al controllo e alla sicurezza degli studenti è ideale per svolgere tale attività.

Il corso prevede tre incontri: una visita guidata nel sito di Ostia Antica con particolare attenzione allo sviluppo urbanistico e all’evoluzione strutturale del centro urbano dalla sua fondazione all’abbandono; una lezione teorica con esposizione delle metodologie di rilievo e individuazione delle tecniche edilizie; una simulazione di rilievo ovvero redazioni di piante e/o prospetti realizzati con il metodo della trilaterazione o coltellatio nell’area archeologica di Ostia Antica.

Si propongono inoltre visite guidate da realizzarsi nel territorio del Comune di Roma per riscoprire e ripercorrere la storia di Roma “passo dopo passo”. Le visite potranno svolgersi secondo un percorso cronologico o tematico da concordare.

E’ possibile anche effettuare singole lezioni in classe su argomenti specifici a partire dalla preistoria fino all’epoca medievale.

 

 

Alcuni momenti del mini-corso “Chi scava trova e… i cocci sono suoi” svolto a SottoSopra, con la partecipazione della classe I sez. AA del Liceo Scientifico Bruno Touschek di Grottaferrata.
Un ringraziamento speciale al corpo docente e i nostri più sinceri complimenti a tutti i ragazzi che hanno partecipato con serietà e impegno. Braviiiii!

 

 

 

 

 

 

 

gea-chi-cerca-trova-e-i-cocci-sono-suoi-2018

 

CORSI PER ADULTI

La GEA organizza corsi di archeologia per adulti, articolati in lezioni teoriche da svolgersi in aula ed escursioni in aree archeologiche o lungo itinerari storico-archeologici per approfondire le tematiche affrontate a lezione. Nel periodo 2010-2011 sono state tenute conferenze per i corsi UPTER e un corso di archeologia per adulti presso la nostra sede. Sono attualmente in programma mini-corsi composti da tre moduli ciascuno, comprendenti una lezione in aula, una visita presso un museo e un’escursione alla scoperta di siti archeologici o monumenti di Roma e Lazio.

 

 

 

 

1 Giugno 2019: la GEA compie 30 anni di attività!

1 Giugno 2019: la GEA compie 30 anni di attività!

Ai “migliori anni della nostra Gea”

Signore e Signori son qui per parlare
ma di certo il poeta non so proprio fare.
Perdonate dunque la mia esitazione,
cercherò di sopravvivere a questa emozione.
Poche parole dovrete ascoltare
da chi, come me, non sa presentare
ma vuole soltanto, per un solo momento,
dirvi due cose su un bell’argomento.
Siam qui riuniti per festeggiare
"trent’anni" di vita nel ricercare
quel che a coloro che ci han preceduto
è per fortuna sopravvissuto,
giungendo spesso, così imponente,
da far tremar tutta la gente,
che spesso ignara, oppur cosciente,
scavava tutto cercando il niente.
Ma un muro antico a volte intatto,
ti può portar pure allo sfratto!
Case, villini, proprietari e inquilini,
nessun privilegio, nessuna amnistia,
quei “quattro sassi” tutto spazzan via!
Luce, telefono, acqua e metano,
dottore, la prego, ci dia una mano!
Architetto, geometra, bella signora,
non vogliamo aspettare neanche più un’ora.
Di qui non si passa, il traffico intralcia,
si sbrighi, che fa, si gratta la pancia?
Non vede che ho fretta, non riesco a passare,
son solo “due cocci” ma che ci vuoi fare!
“A Roma ndo’ scavi trovi sempre quarcosa,
ma che n’ch’o sai, è ‘na vecchia storia!
Mi’ nonno abitava proprio qui dietro,
ha visto la guera e conosciuto San Pietro!
Mi’ zio c’è cresciuto e spesso diceva
che quarcuno ce stava ma che ‘sto morto nun c’era.”
“Che bel lavoro, ci vuole passione,
è il mio sogno e la mia aspirazione,
anche se poi diciamola tutta:
‘sta bella roba, un mio amico, la tiene in soffitta!
Ma è sempre meglio che vedé ‘sti pezzettini
ammucchiati e ammuffiti nei magazzini.
A casa c’ho un vasetto, un bell’oggetto,
se glielo porto mi ci trova un difetto?
Quanto può valé ‘sta strana moneta
che mi’ cugino ha trovato ‘n pineta?
Se esce un tesoro, facciamo così:
un pò me lo prendo e un pò resta qui!
Vuoi dire che a casa non c’hai proprio niente:
un vaso, una statua, un prezioso pendente?
Quel tale a Cerveteri tanti anni fa
ha trovato una tomba...che qualità!”
La gente ci parla, racconta e non sa
che con le “Belle Arti”...non ci abbiamo a che fa’!
Ma oggi siam qui e vogliam celebrare
il passato, il presente e poter raccontare
di una società che ha per nome la “terra”
e che i nostri sorrisi da sempre risveglia.
Quante cose successe in questi trent’anni che a raccontarlo son gioie ed affanni.
Qualcuno non c’era tanti anni fa,
qualcuno da allora è arrivato fin qua,
poteva sembrare una dura missione
ma il tempo paziente gli ha dato ragione.

Ed eccoci ora qui a ringraziare
tutti coloro che han saputo creare
con i sacrifici e le grandi rinunce
la GEA S.C.ar.l., non una qualunque.
A tutti è rivolto questo messaggio
a chi ha avuto torto e a chi è stato saggio.
A chi poi è rimasto onesto e coerente
e a chi si è spostato in un’altra corrente.
A chi ha creduto di potercela fare
ma anche a chi ha scelto una vita normale.
A tutti i colleghi, vicini e lontani,
che sempre ci han teso le loro mani.
A tutti quei soci di un tempo e di adesso,
a chi è rimasto, comunque e lo stesso.
(Claudia Corsello)

Calendario Eventi

calendario_icona1-200x212

Clicca sull'icona del calendario per visualizzare tutti gli appuntamenti!

Coupon regalo GEA

Coupon regalo GEA

Clicca sull'immagine per maggiori informazioni!

Prossimi eventi

  • Area Archeologica sotto il Nuovo Mercato di Testaccio
    16 novembre 2019 15:30
  • Il Monastero dei SS. Quattro Coronati
    19 novembre 2019 10:00

Associazione CONTESTI

logo contesti

La GEA si avvale della collaborazione di Contesti, l'associazione fondata allo scopo di organizzare e gestire nel modo migliore le attività didattiche e culturali. Attualmente Contesti si occupa in esclusiva delle visite guidate presso l'Aula Gotica dei SS. Quattro Coronati.

Facebook